9 app per le tue instagram stories

Hai notato che da quando crei le stories Instagram ricevi molte più interazioni oppure, da user, guardi le storie di altri e ti rendi conto che hai più voglia di tornare a vedere quelle rispetto ai post. Le storie sono un mezzo potentissimo che, se ben sfruttato, può apportare degli enormi benefici al nostro profilo, aiutando a rafforzare la nostra community e rendendolo sempre attraente anche verso chi già ci segue.

Le migliori storie includono consigli, video accattivanti e tutorial che illustrano come fare alcune cose passo dopo passo. Esistono allora delle app che ci possono aiutare ad organizzare efficacemente le nostre storie da pubblicare (ecco, ad esempio, gli errori da evitare mentre le crei). 

Vediamo innanzitutto perché puntare sulle storie per fidelizzare i nostri follower e quali app usare per crearne ogni giorno di impeccabili e interessanti.           

A cosa servono le stories Instagram 

Ad un occhio poco attento potrebbe sembrare che le stories siano nate solo per far avere a Instagram una nuova funzione, una forma di intrattenimento più immediata rispetto ai post tradizionali. 

Ma ovviamente c’è molto di più dietro ad una semplice storia. Prima di tutto, il 70% delle persone che sono su Instagram crea o visualizza ogni giorno le storie. Perché riscuotono così tanto successo? 

Proponendosi come un modo diverso di comunicare, sono adatte a veicolare messaggi più immediati e, contemporaneamente, a mostrare l’instagrammer per com’è, comprese le sue imperfezioni. Il modo di parlare e di porsi di chi appare in una storia, possono trasformarsi nei motivi che spingono un follower a continuare a seguire il profilo e a tornarvi ogni giorno per ogni aggiornamento. Le qualità che colpiscono il pubblico comprendono sicuramente la spontaneità, la sincerità e la mancanza di artifici che rendono la persona finta. Al contrario, mostrarsi umani ci apre la possibilità di creare dei legami con la nostra audience che si riconoscerà in noi.   

L’immediatezza consentirà anche a chi gestisce la pagina IG di poter essere più spontaneo nei contenuti che offre, con meno attenzione alla pianificazione e all’editing della storia. Ciò comunque non significa non curare l’estetica perché, come spiego anche nel mio post, è fondamentale, ad esempio, che i testi nella storia siano sempre facilmente visibili e leggibili.     

L’obiettivo principale che raggiungono le stories, se fatte con costanza, quindi, è quello di creare o potenziare la community di una pagina, con i follower che hanno un’occasione quotidiana di interagire. 

Le 9 migliori app per le tue storie IG 

Come puoi leggere anche dalla mia guida alle Instagram stories, per far sì che le nostre storie catturino tutta l’attenzione possibile, esistono molte app che ci possono far centrare l’obiettivo. Ma quale scegliere? Stilo allora un elenco delle 9 app che reputo migliori e perché.

Attenzione: non è una classifica! 

1) Mojo

Con Mojo (Android e iOS) puoi modificare i video e aggiungere template, ma anche includere nelle storie dei testi animati. I layout dinamici sono personalizzabili e ti consentono una serie di funzioni tali, tra cui la possibilità di aumentare o diminuire la velocità delle immagini, da editare la storia a tuo completo piacimento.

Con i suoi oltre 200 modelli sempre in aggiornamento, centinaia di stili di testo e canzoni da usare come colonna sonora per le nostre storie, con Mojo bastano pochi minuti per creare una story da far invidia ai brand più grandi.

L’aspetto curato e intuitivo dell’app la rende una delle migliori per customizzare le storie in ogni parte: dalla modifica delle foto e del testo all’aggiunta di musica e stickers.  

L’app di Archery Inc. è disponibile in versione gratuita o a pagamento nella variante Mojo Pro che presenta altri modi di personalizzare le storie come la possibilità di adattarle facilmente a qualsiasi contenuto e piattaforma con i formati Story (16:9), Insta Feed, Square e Landscape. 

2) Unfold

Anche l’elegante app Unfold è gratuita ma ti offre anche la possibilità di acquistare molti design. Puoi scaricarla sia su dispositivi Android che iOS e approfittare della sua notevole versatilità per ottenere degli ottimi risultati.

Con Unfold potrai creare un set di Instagram stories scegliendo anche più immagini per la stessa storia. Puoi usare sia i video che le immagini per la tua storia e salvarla sia come unico progetto che come “Pagina”, ovvero una sola immagine. Unfold ti permetterà di salvare tutte le parti della storia in ordine.

Con Unfold puoi scegliere uno degli oltre 400 template disponibili a cui aggiungere filtri, testo, adesivi, GIF e sfondi, e creare contenuti da condividere su Instagram, Facebook, TikTok, WhatsApp e Snapchat.

Oltre a poter modificare foto e testi con gli appositi editor, l’app contiene anche un feed planner per programmare la pubblicazione dei post e una funzione che ti consente di realizzare dei Bio Site con tutti i collegamenti al tuo sito e ai profili social, nonché la possibilità di aggiungere un tasto per ricevere donazioni tramite Paypal e Venmo.

3) StoryLuxe

StoryLuxe propone dei validi layout statici, come e meglio di Unfold, ma è disponibile soltanto per i dispositivi iOS. L’app è molto apprezzata per gli stili degli oltre 700 template, i filtri e gli sfondi per le storie.

L’app è gratuita ma è anche possibile acquistare anche abbonamenti premium mensili o annuali per avere accesso illimitato a tutti i modelli per creare le storie.

4) Nichi

Per raggiungere sempre più like e follow, puoi abbellire le tue storie con l’app gratuita Nichi. Personalizzabile con scritte in font speciali, sticker, cornici, template e modificando a tuo piacimento le foto. Sui testi, in particolare, questa app è disponibile e ti permette di scrivere anche con i caratteri speciali cinesi, giapponesi e coreani (gli sviluppatori, la Beijing Muke Technology Co., Ltd., sono cinesi).

Ottima per fare collage, anche questa applicazione propone alcune feature a pagamento. Basta leggere un po’ di recensioni dagli utenti che l’hanno utilizzata per capire perché resta una tra le migliori: un’affascinante palette di colori pastello, una selezione accattivante di frame e molti insistono anche sul fatto che crei dipendenza! Scopri come far sì che anche le tue storie creino dipendenza qui.

5) Canva

Sia l’app che il sito di Canva sono da alcuni anni il punto di riferimento per molteplici usi: creazione di presentazioni, biglietti da visita, brochure, curriculum, offrendo persino template per realizzare siti web.

Canva possiede poi un’intera sezione dedita alla creazione di contenuti per social media, siano essi post o copertine per Facebook, video per Youtube o, ovviamente, Instagram Stories. Per progettarle, ti basterà accedere alla sezione “Modelli” e selezionare l’opzione “Storie di Instagram” (con formato 1080×1920). Da qui potrai navigare tra oltre 30000 template diversi, gratis e a pagamento, e personalizzarlo con foto, animazioni, grafiche divise per tema, audio, testi, video e griglie di ogni tipo.

Questo rivoluzionario e omnicomprensivo programma di grafica è, inoltre, estremamente semplice da utilizzare, anche per chi non è molto pratico del settore. Perciò, se necessario, avrai anche la possibilità di fare editing alle foto rimanendo all’interno di Canva prima di pubblicarle.

6) Storybeat

Storybeat è un’app gratuita disponibile per entrambi i sistemi Android e iOS e rappresenta il miglior modo per aggiungere musica alle storie per chiunque non ha lo sticker apposito per farlo. A questo proposito, ho trattato l’argomento musica su Instagram e perché non è presente in questo articolo.

Con Storybeat hai a disposizione un immenso catalogo di canzoni di ogni genere, ma purtroppo potrai solo selezionare la parte del brano già presente e non quella che vuoi, probabilmente per problemi di diritti di copyright.

Nello specifico, l’app ti consente di aggiungere degli effetti sonori, registrare la tua voce o altro su una foto o un video e sfruttare effetti come il Boomerang o la Stop Motion per video con musica, anche convertendo le tue live photos.

Tutti i contenuti creati potranno poi essere condivisi su molte altre piattaforme oltre Instagram, come Facebook e Messenger, Whatsapp, Snapchat, Twitter e YouTube.

7) Hype Type

Anche l’app gratuita Hype Type è molto facile da usare ed è presente sia sull’App Store che su Google Play. Con Hype Type potrai decorare le storie con vari effetti, font multipli e didascalie animate. Potrai scegliere la durata dell’animazione ed il luogo in cui far apparire il testo, che puoi anche capovolgere o presentare al contrario.

Già a partire dalla sua forma gratuita avrai la possibilità di aggiungere diversi sfondi a gradiente variabile ma, facendo un upgrade alla versione Pro, non solo non ti appariranno più le pubblicità,  ma otterrai immagini più chiare e senza watermark.

8) Inshot

La migliore app di editing per video, anche per i nostri reel e le IG stories, è senza dubbio Inshot.

Come per Storybeat, anche con Inshot puoi scegliere tra tante canzoni da aggiungere ma la sua forza sono le funzioni di modifica dei video: puoi caricare più video insieme, tagliarli e cambiarne la velocità, usare le transizioni e applicare filtri, scritte e sticker. La sua completezza ti permette di sfruttarla anche per modificare le foto e creare dei collage.

Anche questa app funziona sui due maggiori sistemi operativi ed è gratis, ma in questo caso è consigliabile investire nella versione a pagamento per avere a disposizione ancora più transizioni e filtri.

9) AppforType

Gli user Android e iOS otterranno con AppforType risultati grafici professionali e, come promesso sul loro sito, l’app vuole mantenersi quanto più semplice possibile per darti la possibilità di concentrarti soltanto sulla creatività delle tue storie.

Oltre alla vasta vetrina di template e font disponibili per tutti, per i soli dispositivi iOS è presente l’interessante feature di creazione di sticker a partire da una foto che hai in galleria o fai al momento. Ti basterà cancellare ciò che non ti interessa con la gomma da cancellare e modificare la dimensione del soggetto per creare uno sticker personalizzato da usare dove vuoi.

And last but not least: altre menzioni d’onore

Le app per creare storie accattivanti sono davvero tante. Non potevo allora almeno non citare le seguenti valide alternative alle sopra menzionate:

  • Adobe Spark (app con layout statici)
  • Instories (app con layout dinamici)
  • Plays (app per font)
  • Prequel (per videomontaggi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una Newsletter davvero Amazing!

Vuoi leggere tutte le settimane delle newsletter davvero amazing, piene di consigli per crescere, vendere e ottenere interazioni su Instagram?
Non perdere altro tempo e iscriviti subito per ricevere le prossime!

Chi è Grace?

Sono una Instagram e Community Specialist che ha reso la propria passione un business di successo. Aiuto creator, professionisti ed artigiani a fare lo stesso utilizzando Instagram con strategia.

Gli articoli che non puoi perderti

spunta blu instagram

Come avere la spunta blu su Instagram

Meta ha dato la possibilità a chiunque di ottenere la spunta blu su Instagram, ma a pagamento. Infatti per avere...

Leggi tutto l'articolo >
5-motivi-per-i-quali-perdi-follower-su-Instagram

5 motivi per i quali perdi follower su Instagram

A più riprese ho parlato di cosa fare per crescere su Instagram, ma c’è anche l’altra faccia della medaglia da...

Leggi tutto l'articolo >
Insight-di-Instagram-come-analizzarli

Insight di Instagram: come analizzarli

Se si vuole capire se una pagina di Instagram (o qualsiasi altro tipo di progetto) stia crescendo o ha bisogno di...

Leggi tutto l'articolo >

Vorresti realizzare insieme contenuti per il blog?

Newsletter

Newsletter