Sondaggi instagram: 10 idee che faranno esplodere il tuo profilo

Hai pubblicato molti video e foto e giocato quanto più hai potuto con la fantasia per renderli accattivanti ed efficaci per l’engagement del pubblico e ora non sai cosa altro inventarti?   

Per mantenere l’interesse dei tuoi follower sempre alto, un’ottima soluzione è quella di provare ad usare i sondaggi nelle storie di Instagram.  

Da qualche anno sempre più utenti, per divertimento, e profili business, per i motivi che vedremo in seguito, hanno adottato questo strumento per differenziare il modo in cui vengono proposti i propri contenuti.

Vediamo allora come sfruttare al meglio questa feature di Instagram dalle grandi potenzialità.

Che cosa sono e come funzionano i sondaggi su Instagram

Grazie al fatto che la natura dei sondaggi da fare su Instagram si basa sull’uso di una domanda che poni ai tuoi follower, ti permette di farli interagire con la pagina in modo immediato e semplice, dal momento che basta solo scegliere tra le due risposte che proporrai.

Seguendo le stesse regole delle storie, i sondaggi avranno durata di 24 ore, ma puoi sempre aggiungerli alle storie in evidenza per mantenerli più in vista (per alcuni consigli su come ottenere più interazioni dalle storie, guarda qui).

Aggiungere un sondaggio alle tue storie è facile, seguendo questi passaggi:

  • Crea una nuova storia;
  • Cerca l’icona degli sticker posta in alto a destra dello schermo, poi clicca sull’icona dei sondaggi;
  • Scrivi la domanda e le risposte. Di default Instagram propone come risposte “Sì” e “No”, ma puoi facilmente aggiungere il testo e le emoji che più preferisci, purché le risposte rientrino nel limite di 22 caratteri (non presente per le domande);
  • Dopo aver pubblicato il sondaggio potrai controllare i risultati scorrendo verso l’alto della storia per avere una panoramica del totale delle visualizzazioni (simbolo dell’occhio) e come i partecipanti stiano votando.
  • Infine, se vogliamo tornare a parlare dello stesso argomento del sondaggio e teniamo a far conoscere alla nostra community i motivi per cui vogliamo concentrarci su di esso, possiamo condividere i risultati in una nuova storia passate le 24 ore.

A cosa servono i sondaggi e perché usarli 

Mentre un profilo IG personale può trovare nei sondaggi un diversivo simpatico per coinvolgere i propri contatti per gli scopi più disparati, come la scelta tra il migliore outfit per una festa o decidere il posto ideale dove andare a mangiare, nel caso dei profili business presenti sul social, i sondaggi Instagram possono svolgere varie funzioni.  

  • Se hai un business, prestando la giusta attenzione ai risultati, ad esempio, i sondaggi ti permettono di dimostrare al tuo pubblico che tieni alla sua opinione e dai importanza ai feedback che ti offre.  
  • Grazie a dei mini quiz o dei giochi, anche se non prevedono risposte giuste o sbagliate, poi puoi rafforzare il Personal Brand intercettando quali possono essere i tipi di argomenti che interessano maggiormente la tua community. Quindi,  oltre ad offrire un modo piacevole ed istantaneo per far interagire gli user, le risposte ai sondaggi possono contribuire alla strategia generale di contenuti. Oltre alle idee sui post futuri da proporre, potremmo anche usare i poll per verificare che il nostro Personal Brand sia percepito dal pubblico nel modo in cui effettivamente lo abbiamo concepito: ad esempio, possiamo creare un sondaggio per capire se i follower associano il brand ad un colore caldo o freddo, ad un ambiente di mare o montagna, e dai risultati, stabilire se abbiamo delle modifiche da fare sul modo in cui ci presentiamo.   
  • A prescindere da quelle che possono essere le tue finalità, è importante che lo stile del contenuto sia coerente visivamente e si allinei con gli altri tuoi post e con la tua brand identity.
  • Se il nostro business prevede la vendita di almeno due prodotti, i sondaggi possono mostrarli e fungere da customer survey per analizzare, in base alle preferenze evidenziate nelle risposte dei tuoi clienti, su cosa puntare di più. Inoltre, le immagini ed il testo scelto offriranno un buon modo per far conoscere meglio le caratteristiche di un determinato oggetto, per aumentarne la visibilità o mettere in evidenza una promozione speciale. 
  • Un’altra funzione di non poco conto dei sondaggi consiste nel fatto di poter dirigere il pubblico verso il tuo sito o un altro canale social. La storia che presenta un sondaggio può allora mostrare parte di un contenuto che abbiamo ben sviluppato all’interno del nostro portale o di un’altra piattaforma social su cui desideriamo che la nostra audience abbia accesso. Perciò, ciò che svelerà il sondaggio sarà solo un indizio o un percorso per invogliare e spingere i nostri follower a spostarsi dove avranno tutte le informazioni che desiderano. Tra di loro ci sarà chi accederà al sito dell’azienda per la prima volta e chi scoprirà le novità o le promozioni su cui vogliamo porre l’accento.
  • Anche nel caso la tua azienda non abbia come principale fine la vendita, o almeno non in questo momento, i sondaggi possono essere molto utili anche ad informare i tuoi follower sui servizi che propone o sulla mission che si prefiggere di raggiungere. Se si tratta di un’organizzazione non profit, ad esempio, il sondaggio può rappresentare un modo non scontato di educare su un particolare argomento. A partire dalle risposte che forniamo, i partecipanti possono avere l’occasione di imparare o approfondire qualcosa, e magari essere condotti ad un apposito articolo del blog o ad una donazione di fondi per una causa.

10 idee per i sondaggi Instagram

Dopo aver analizzato alcuni dei motivi che un business che adotta i sondaggi può avere, ed i relativi benefici che ne possono ricavare, vediamo allora dieci esempi pratici per utilizzare al meglio i sondaggi di Instagram.

  1. Come anticipato, possiamo consolidare un Personal Brand con i sondaggi. In che modo? Ad esempio mettendo direttamente alla prova i fan chiedendo cosa sanno di te, sia a livello di curiosità che come persona, stabilendo quindi un rapporto più amichevole e personale con il pubblico che partecipa. Da “Qual è il mio hobby preferito?” a “Qual è la mia paura più grande?”, scegli qualcosa che possa intrigare quante più persone possibili, anche i follower solitamente meno attivi. Potrebbe essere una buona occasione per mostrare un lato insolito della tua personalità, rendendo più profondo il legame con la tua audience che si potrà meglio riconoscere in te.

  2. Oltre alla domanda classica con doppia opzione di risposta, perché non far indovinare se una particolare informazione su un prodotto, o su di te, sia vera o falsa? In questo modo, nel post del giorno dopo con i risultati, puoi dare una spiegazione più o meno elaborata di ciò che vendi o del perché, ad esempio, hai scelto di intraprendere la tua carriera lavorativa.

  3. Che il tuo brand tratti di viaggi, trucco o fitness, puoi invogliare i tuoi follower a saperne di più, rispondendo ad un quiz con domande semplici attinenti all’argomento. Prendi un’espressione di una lingua poco conosciuta e chiedine il significato, oppure il colore di rossetto che si abbina meglio ad un tipo di capelli, o ancora la parte del corpo che allena un attrezzo da palestra per far partecipare quante più persone.

  4. Ti occupi di fotografia e non sai come sfruttare i sondaggi? Pubblica due foto, una modificata e l’altra al naturale e chiedi con quale app sia stata editata, oppure in cosa si differenzino tra di loro.

  5.  I sondaggi possono inoltre protrarsi per più appuntamenti nel caso di ricette da cucina o progetti fai da te: sfida i tuoi follower a capire cosa stai cucinando mostrando pochi ingredienti alla volta, oppure crea un tutorial per decorare una parete, dovendo escludere le risposte false proposte.
  6. Vendi divani o abbigliamento e sei indeciso su un nuovo modello o colore da proporre nella collezione? Lascialo scegliere ai tuoi follower con una domanda come “quale arredamento dei sogni vorresti?” o “cosa preferiresti indossare?” e due possibilità contrastanti: da un lato un ambiente caldo e un po’ boho e dall’altro una casa con stile industriale, oppure l’immagine di un vestito verde contrapposta a quella di uno giallo.

  7. Usa una serie di emoji che nascondono il titolo di un libro o di una canzone tutto da scoprire. Il sondaggio rebus permette a chiunque di interagire ed è tra i più semplici da sviluppare dal momento che lo sfondo può anche non essere aggiunto.

  8.  Ottieni feedback dalla tua community sui contenuti da pubblicare grazie ai sondaggi. Puoi fare domande sul passato ma riferendoti al futuro come “Vorresti vedere più dirette sul mio canale?” il giorno dopo averne trasmessa una, oppure chiedere opinioni sulle idee su cui non sei sicuro: “Di cosa vuoi che parli prossimamente?” e fai selezionare due argomenti che hai già pianificato. I tuoi fan saranno felici di contribuire ed apprezzeranno la tua voglia di migliorare l’offerta di contenuti della pagina. Praticamente una soluzione Win-Win.

  9. Produci profumi ed hai bisogno di un aiuto sul naming di un prodotto in uscita? Perché non provi a creare un poll con delle associazioni? Per esempio, pubblica una foto di una rosa e chiedi al tuo pubblico di associarvi l’aggettivo che li rimanda di più al fiore. Dal risultato ottenuto potrai lavorare a definire meglio il concetto su cui ruoterà il nome della fragranza. Anche senza arrivare a dover battezzare un oggetto presto sul mercato, grazie alla creazione di associazioni i tuoi follower possono restare catturati dalla bella immagine e far lavorare l’immaginazione per la durata di un piacevole attimo.

  10. In alternativa alle due opzioni di risposta, puoi creare dei sondaggi con le emoji che, a seconda di quanto verranno trascinate verso la destra sull’asticella, misureranno il livello di gradimento dell’utente. Anche se i risultati finali saranno più difficili da elaborare perché non avrai due soluzioni nette e definite, i sondaggi di questo tipo possono funzionare alla perfezione in un contesto di brand informale o giovane e sono sicuramente molto accattivanti da vedere.

Mille sono le possibilità che aprono i sondaggi Instagram, non c’è che da scoprirne sempre di nuove.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una Newsletter davvero Amazing!

Vuoi leggere tutte le settimane delle newsletter davvero amazing, piene di consigli per crescere, vendere e ottenere interazioni su Instagram?
Non perdere altro tempo e iscriviti subito per ricevere le prossime!

Chi è Grace?

Sono una Instagram e Community Specialist che ha reso la propria passione un business di successo. Aiuto creator, professionisti ed artigiani a fare lo stesso utilizzando Instagram con strategia.

Gli articoli che non puoi perderti

spunta blu instagram

Come avere la spunta blu su Instagram

Meta ha dato la possibilità a chiunque di ottenere la spunta blu su Instagram, ma a pagamento. Infatti per avere...

Leggi tutto l'articolo >
5-motivi-per-i-quali-perdi-follower-su-Instagram

5 motivi per i quali perdi follower su Instagram

A più riprese ho parlato di cosa fare per crescere su Instagram, ma c’è anche l’altra faccia della medaglia da...

Leggi tutto l'articolo >
Insight-di-Instagram-come-analizzarli

Insight di Instagram: come analizzarli

Se si vuole capire se una pagina di Instagram (o qualsiasi altro tipo di progetto) stia crescendo o ha bisogno di...

Leggi tutto l'articolo >

Vorresti realizzare insieme contenuti per il blog?

Newsletter

Newsletter